COME UTILIZZARE GLI AVANZI DI PESCE

Può capitare che, in seguito a un pranzo, rimangano abbondanti avanzi di pesce. Per i pesci fritti vi sono numerose ricette di marinate che permettono di riutilizzarli come antipasto in pasti successivi. I pesci in umido o in zuppa si possono spinare e spellare perfettamente ed usarli col loro sugo per condire la pastasciutta. Per chi volesse però qualche soluzione meno tradizionale, soprattutto per riciclare pesci cotti arrosto o lessati ecco qualche suggerimento.

Uno sfornato con patate
Pulite ben il pesce, sia lessato che cotto arrosto, ed eliminate accuratamente la pelle e le lische. Passate quindi la polpa nel frullatore elettrico e tritatela non troppo finemente.
Imburrate una pirofila e distribuite il composto sul fondo in uno strato uniforme, ricopritelo con uno strato di salsa vellutata e con uno di purè di patate. Coprite con una spolverata di parmigiano grattugiato misto a pangrattato, distribuitevi qualche fiocchetto di burro e qualche foglia di salvia sminuzzata. Passatelo in forno, a 200 °C, per 20 minuti. Sarà un ottimo piatto unico.

E uno con riso e uova
Un'altra soluzione consiste nel miscelare la polpa di pesce tritata ad una uguale dose di riso bollito. Unitevi del burro fuso, un pizzico di curry, 2 o 3 uova sbattute con qualche cucchiaiata di panna. Versate la miscela in una pirofila a bordi alti, imburrata e cosparsa di pangrattato, coprite con un foglio di alluminio e cuocete nel forno a 180 °C per 25 minuti.