SPIEDINI DI GAMBERONI

I gamberoni si trovano facilmente in vendita tutto l’anno. Si possono trovare sia freschi, provenienti dal Nord Europa, sia surgelati. Se usate i gamberoni surgelati, fateli sgelare perfettamente prima della cottura, tenendoli nella parte bassa del frigorifero. Questa classica preparazione si presta ad essere servita sia come antipasto, sia come secondo piatto. Potete servire gli spiedini anche al posto del primo piatto se prevedete un secondo particolarmente ricco e robusto. La difficoltà è minima e il tempo di preparazione è di circa 40 minuti, più eventualmente il tempo per scongelare i gamberoni.

Ingredienti e preparazione
24 gamberoni, 70 g di burro, 1 limone, 1 cucchiaino di senape in polvere, 1 spicchio d’aglio, 1 manciata di prezzemolo, qualche goccia di salsa worcester, foglie di alloro o di salvia, poco olio d’oliva, pepe, sale. Tritate il prezzemolo con l’aglio. Mettete in una terrina il burro ammorbidito e spezzettato e lavoratelo con un cucchiaio di legno fino a ridurlo a crema, quindi incorporatevi la senape in polvere, qualche goccia di salsa worcester, il trito di aglio e prezzemolo e qualche goccia di succo di limone. Lavate molto bene i gamberoni senza sgusciarli e asciugateli in un canovaccio, quindi infilateli su dei lunghi spiedini di metallo, alternandoli alle foglie di alloro (o di salvia). Ungeteli leggermente di olio e appoggiateli su una griglia ben calda; quando da un lato si sarà formata una crosticina scura rigirateli e lasciateli cuocere anche dall’altra parte. Disponeteli su un piatto da portata, salateli e serviteli con il burro alla senape.