LE OSTRICHE GRATINATE

Le ostriche sono sicuramente i molluschi bivalvi più apprezzati dai buongustai. Han-no carne abbondante dal gusto delicatissimo; ed è proprio per apprezzare questa fragranza che generalmente vengono consumate crude, anzi "vive". A questo tipo di presentazione abbiamo dedicato una scheda apposita. Ma i gourmet non potevano certo evitare di trovare delle ricette adatte a preparare questi molluschi anche cotti. Fra queste ricette la più tipica è quella delle ostriche gratinate. Le varianti di questa ricetta base sono infinite: possono essere impiegati scalogno o cipolla invece dell'aglio, olive verdi tritate, tuorlo d'uovo e perfino tartufo. Le ostriche possono essere servite sgusciate in teglia, o cotte ciascuna nella propria valva.

Ingredienti e preparazione
Per 4 persone occorrono: 2 dozzine di ostriche, 80 g di burro, 30 g di parmigiano grattugiato, 3 spicchi d'aglio, pangrattato e pepe. Il tempo necessario è di circa 1 ora. Aprite le ostriche con l'apposito coltello, pone-te i molluschi in un piatto, scolate il loro liquido e asciugateli. Tritate finemente l'aglio, mischiatelo con 2 cucchiaiate di pangrattato e una spolverata di pepe. Accendete il forno a 200 °C. Imburrate una pirofila, cospargetela con il pangrattato all'aglio, unitevi i molluschi e spolverizzateli con il parmigiano e due cucchiaiate di pangrattato. Distribuite sulla superficie il rimanente burro a pezzetti e mettete la preparazione in forno per 10 minuti.